Venerdì 12 Agosto 2022 - 18:42

Trasporti, Piras: Più attenzione e investimenti al settore

Documenti

Documenti / Trasporti, Piras: Più attenzione e investimenti al settore
Documenti - Trasporti, Piras: Più attenzione e investimenti al settore

12 Settembre 2017

“Visti i dati del turismo, i trasporti di questo Paese meritano maggior attenzione e investimenti, in particolare su trasporto aereo, ferroviario e tpl”, così dichiara Antonio Piras, Segretario generale della FIT-CISL, a margine della riunione del Consiglio generale del Veneto.

Prosegue Piras: “La normativa del tpl va semplificata e resa più efficace e serve: garantire una mobilità  più sicura ed efficiente; tenere conto degli interessi dei cittadini; tutelare l’occupazione e i diritti contrattuali dei lavoratori del settore, ricordando che anche il tpl è volano del turismo.

Rispetto all’escalation di aggressioni ai danni dei colleghi della mobilità , è iniziato un percorso relazionale con il Ministero dell’Interno che lascia ben sperare e si auspica l’attivazione a breve del tavolo di monitoraggio permanente con il Ministero dei Trasporti.

L’ipotesi dell’AD del gruppo Fs di riorganizzare Trenitalia e scorporare le Frecce è sbagliata e la contrasteremo. Non assisteremo inermi alla distruzione di un gruppo efficiente ed efficace che, con i sacrifici dei ferrovieri, è passato da una situazione economica disastrosa a distribuire dividendi all’azionista.

La partita Alitalia deve essere giocata dall’intero Governo. Le scelte gestionali discutibili che hanno ridotto l’azienda in questo stato richiedono un’immediata discontinuità . Un gruppo dirigente motivato con un mandato preciso può fare di Alitalia un’azienda con un’azienda solida in un quinquennio: è ora di smetterla di svendere asset strategici determinanti per l’economia nazionale”.

Conclude il Segretario generale: “La FIT-CISL promuove la costruzione del contratto unico della mobilità , auspicando che le associazioni datoriali di riferimento superino le difficoltà  che impediscono l’attivazione di un unico tavolo di contrattazione, perché il Paese ha bisogno, al pari di quelli confinanti, di grandi player per il trasporto ferroviario e per il TPL e, contestualmente, di più sicurezza nel lavoro”.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]